Facebook è una miniera d’oro (se sai come usarla)

Facebook Ads: 10 buoni motivi per promuoverti sui social network

(Parte II)

Come abbiamo anticipato nell’ultimo blog post (l’hai già letto, vero? ?), sono tanti i motivi per cui ti consigliamo di investire negli annunci sponsorizzati con Facebook Ads. Rincariamo la dose con altre 5 buone ragioni per includere anche quest’attività promozionale nel tuo piano marketing.

6. Obiettivo: contatti profilati

Grazie alle Lead Ads, le inserzioni di Facebook ottimizzate per l’acquisizione di lead, puoi acquisire contatti in modo rapido, semplice ed efficace. Un formato nativo con notevoli possibilità di personalizzazione, che consente di creare un modulo di contatto per raccogliere tutte le informazioni che ritieni importanti per la tua azienda.

La cosa più interessante di questo strumento è che il passaggio di informazioni avviene direttamente all’interno di Facebook, evitando i lunghi tempi di attesa legati al caricamento di una pagina esterna.

Inoltre, buona parte del modulo si compila automaticamente importando le informazioni già condivise dall’utente con la piattaforma, il ché facilita per le aziende l’acquisizione di contatti anche da parte di chi naviga da mobile.

Iscriversi a una newsletter, aderire a un’offerta, richiedere maggiori informazioni su un prodotto o servizio non è mai stato così facile.

7. Un'analisi dettagliata

Un altro grande vantaggio di Facebook è rappresentato dalla possibilità di monitorare costantemente le tue campagne. A differenza di altre piattaforme pubblicitarie Facebook permette di creare (e scaricare) report estremamente dettagliati delle inserzioni e di analizzare le prestazioni in base ai tuoi reali obiettivi di marketing.

Con Facebook, infatti, puoi personalizzare le colonne del report con le voci che più ti interessano. Qualche esempio? Costo per clic (CPC), costo per mille visualizzazioni (CPM), percentuale di volte in cui le persone hanno visto la tua inserzione ed eseguito un clic (CTR). Questo ti permette di valutare quale campagna ha dato i migliori risultati, e quale pubblico si è rivelato più interessato e reattivo ai tuoi contenuti promozionali.

Ma Facebook va ben oltre e ti offre la possibilità di testare versioni diverse delle tue campagne per determinare empiricamente quale funzioni meglio. Come? Grazie al test A/B, integrato nello strumento di creazione delle inserzioni. Usando questa funzione, ad esempio, potrai costruire varie versioni della stessa campagna modificando l’obiettivo, il pubblico, il visual o il copy e successivamente confrontando i risultati.

Infine, Facebook ti permette di modificare o interrompere la campagna quando vuoi tu se questa non dà i risultati sperati.

8. Facebook Pixel

Facebook offre uno strumento davvero utile per l’ottimizzazione delle campagne: il Facebook Pixel. Si tratta di una stringa di codice che, una volta inserita sul sito web, consente di monitorare le conversioni e di sapere con precisione cosa ha inciso sul business della tua azienda, quanto e come.

Cosa ti permette di fare realmente il Facebook Pixel? Le possibilità sono varie. Retargeting, ovvero raggiungere le persone che hanno già visitato il tuo sito oppure misurare con precisione le azioni e le conversioni derivanti dalle Facebook Ads.

Se hai un e-commerce, invece, puoi sfruttare i dati del Pixel per creare inserzioni dinamiche: mostreranno agli utenti che hanno visitato il tuo sito prodotti pertinenti alle loro ricerche per portarli a convertire.

Ma grazie al Facebook Pixel puoi creare anche pubblici simili. Ne hai mai sentito parlare?

Il pubblico simile (o Iookalike) è un’audience con caratteristiche simili a un pubblico che tu indichi a Facebook come fonte. Cosa vuol dire? Con Facebook puoi creare un pubblico simile ai fan della tua Pagina, alle persone che hanno visitato il tuo sito, la tua app o che hanno convertito sul tuo e-commerce. Questo ti permette di raggiungere persone che potrebbero essere realmente interessate alla tua azienda proprio perché portate a compiere le stesse azioni del pubblico che ha già interagito con il tuo brand. Come è possibile fare tutto questo? Grazie all’elaborazione dei dati che il Facebook Pixel raccoglie durante le campagne!

Il Facebook Pixel, dunque, è davvero il giusto alleato per raggiungere migliori risultati con le Facebook Ads.

9. Tante possibilità a costi più bassi

Rispetto ai canali tradizionali della pubblicità (tv, giornali, radio) Facebook ha costi molto competitivi. Ottenere visualizzazioni, click o nuovi contatti da persone realmente interessante (spendendo meno) rappresenta un notevole vantaggio per un’azienda.

Per ottenere risultati, però, è necessario studiare una strategia di comunicazione integrata, nella quale i social interagiscano organicamente con gli altri canali sia online che offline. Un approccio multicanale che sfrutti al meglio le peculiarità di ogni mezzo per raggiungere gli obiettivi di marketing prefissati.

Qual è il valore aggiunto di Facebook dunque? Si tratta di un canale di comunicazione indispensabile per creare conoscenza del brand e fidelizzazione (quelle che noi “markettari” chiamiamo brand awareness e brand loyalty), un presupposto irrinunciabile per innescare il processo che porta alla conversione.

10. Il viaggio ideale per gli utenti

Last, but not least, Facebook rappresenta il mezzo ideale per farsi conoscere e trasformare gli utenti in clienti. Sì, come dicevamo al punto 9, Facebook può piano piano portare l’utente a sceglierti.

Hai mai sentito parlare di funnel di vendita? Il funnel è un imbuto attraverso cui viene rappresentato il percorso del potenziale cliente, che da utente si trasforma prima in cliente, poi in fan e testimonial della tua azienda.

Facebook ti permette di lavorare sulle diverse fasi e ti offre gli strumenti per intercettare i potenziali clienti nei vari livelli del funnel: partendo dagli interessi generali, puoi arrivare, step by step, a raggiungere le persone che hanno interagito con il tuo sito o con le tue campagne, trasformandoli da utenti in reali clienti.

Siamo giunti alla fine, ma non spaventarti! Come avrai capito, fare promozione su Facebook non è proprio un gioco da ragazzi: c’è bisogno di un’analisi accurata, dell’elaborazione di una strategia social e anche di un po’ di pazienza, ma con le Facebook Ads puoi davvero raggiungere dei risultati e migliorare il business della tua azienda.

[wpdevart_facebook_comment curent_url="https://studioreclame.it/blog/social/facebook-ads-10-motivi-per-fare-promozione-social/" order_type="social" title_text_color="#000000" title_text_font_size="22" title_text_font_famely="monospace" title_text_position="left" width="100%" bg_color="#d4d4d4" animation_effect="random" count_of_comments="2" ]